La versione del tuo browser è obsoleta. Consigliamo di aggiornare il browser alla versione più recente.

L'art.2086 del Codice Civile cita:

".....L'imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire un assetto organizzativo,

amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell'impresa, anche in funzione della

rilevazione tempestiva della crisi dell'impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi

senza indugio per l'adozione e l'attuazione di uno degli strumenti previsti dall'ordinamento per il superamento

della crisi e il recupero della continuità aziendale."

 

Il periodo storico che stiamo vivendo ha acceso un faro sulla mancanza di attuazione di questo articolo

in molte, troppe, piccole imprese.

 

"La violazione dell'obbligazione di predisporre adeguati assetti è più grave quando la società NON si trova in crisi,

anche perchè, del resto, proprio in tale fase essa ha le risorse anche economiche per predisporre con

efficacia le misure organizzative e amministrative"

Tribunale di Cagliari - Decr.19-01-22

 

A volte la crisi arriva in modo improvviso senza che l'imprenditore riesca a prevederla.

 

La mia consulenza è rivolta alle micro-imprese che desiderano creare un assetto organizzativo, amministrativo

e contabile che permetta loro di lavorare con chiara visione della strada.